Little Flower’s Reflection

Mercoledì, Marzo 8, 2017

San Giovanni di Dio (1495 – 1550)

(Jonah 3.1-10;Luke 11:29-32)

Questa generazione è una generazione malvagia.

Quanta cattiveria vediamo, quanta malvagità. Non c’è bisogno di dirlo per vedere egoismo, rapine, stupri, violenze, menefreghismo, furti più o meno legalizzate, abbandono di bambini e tanto altro ancora. E’ un crescendo di brutte situazioni, ma non dobbiamo sgomentarci davanti alla malvagità.

Ai miei ragazzi dico sempre che ad ogni problema c’è sempre una soluzione, basta volerla trovare, cercare, non lasciarsi abbattere e sopratutto non lasciarci trascinare dalla corrente e rischiare di perdersi nel mare della cattiveria.

Quando tutti attorno a noi urlano, gridano la loro rabbia, si disperano noi dobbiamo restare calmi per affrontare la situazione difficile del momento.

Il Vangelo ci da le indicazioni per emergere da questo fango che sta invadendo la nostra vita.

All’atto pratico basta vedere nel prossimo che ha bisogno di noi il volto di Dio, prendere la sua mano per aiutarlo e sarà lui ad aiutare noi.

Quando morì la mia mamma ero precipitato in un profondo sconforto, tutto mi sembrava nero, impossibile andare avanti con serenità, ero perennemente arrabbiato con il mondo e non c’era persona capace di farmi uscire dal pessimismo in cui ero precipitato.

Quando ho deciso di smettere di piangermi addosso ed ho iniziato a guardarmi attorno ho ricevuto un consiglio, lo stesso che do oggi ai miei ragazzi: “guarda quante mani sono protese verso di te, sembra che chiedano aiuto, ma tutte insieme sono la Mano di Dio che è pronta ad aiutarti. L’unico sforzo che devi fare è quello di fare il primo passo verso di loro, poi non ti lasceranno più solo e ti saranno di grande conforto ed aiuto”.

Così è stato. Ho deciso di fare quel passo verso i bambini ed ho creduto di essere io ad aiutare loro, ma non è mai stato così, loro hanno aiutato me a cambiare la mia vita e la prospettiva del mondo, donandomi una speranza, quella che un mondo migliore è possibile se ognuno di noi, anziché piangersi addosso, decidesse di fare quel primo piccolissimo passo verso la Mano di Dio.

Santa Teresa del Bambino Gesù, ora pro nobis.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s